WCAG 2.1

Web Content Accessibility Guidelines

WCAG 2.1

WCAG sta per Web Content Accessibility Guidelines. Sono le linee guida più importanti per la politica di accessibilità web e stabiliscono lo standard per la legislazione sull’accessibilità web nella maggior parte dei paesi del mondo.

Per capire davvero perché le WCAG sono così importanti, bisogna conoscere l’istituzione che le ha concepite. Il WCAG è stato creato dal World Wide Web Consortium, noto come W3C. Il W3C venne fondato nell’ottobre del 1994 nelle sale del Laboratorio di Informatica del MIT (MIT/LCS), quando l’attività web globale iniziava ad aumentare esponenzialmente. L’organizzazione è composta da oltre 440 membri tra cui leader di aziende, organizzazioni senza scopo di lucro, università, enti governativi e industrie rilevanti, nonchè i migliori scienziati del settore.

Originariamente il W3C si concentrava sulla standardizzazione dei protocolli web in modo che siti web e strumenti web fossero compatibili tra di loro. Ogni standard W3C viene rivisto più volte, testato e analizzato prima di essere approvato dai membri. Di solito, gli standard W3C hanno 3 livelli di conformità, dalla A alla AAA.

L’accessibilità Web è stato uno dei primi problemi affrontati dal W3C. Le prime WCAG sono state pubblicate nel 1999, riviste nel 2008 come WCAG 2.0 e aggiornate nuovamente nel 2018 nella forma che usiamo oggi, le 2.1

Le WCAG 2.1 sono un voluminoso documento composto da più di 1000 pagine di requisiti e analisi degli standard di accessibilità web. Riportiamo qui i criteri fondamentali, per dare un’idea di che cosa si richiede per rendere accessibile un sito riguardo alle difficoltà visive, motorie e cognitive.

  1. Compatibili con Screen-readertutti i contenuti del sito devono essere in grado di essere letti con precisione e chiarezza da screen-reader e software di assistenza installati sul sistema operativo e utilizzati da non vedenti per accedere ai contenuti digitali di navigazione
  2. Compatibile con Navigazione da tastierail sito deve essere completamente navigabile e operabile utilizzando solo la tastiera, senza bisogno di un mouse. Questa funzione è utilizzata da persone con disabilità motorie.
  3. Compatibile con l’interfaccia utente e il design bisogna implementare un sufficiente rapporto di contrasto del colore tra elementi di primo piano e sfondo, impostare le dimensioni corrette e leggibili dei caratteri, avere sufficiente spaziatura del testo, enfasi del testo, e altre regolazioni relative al design e all’interfaccia utente.
  4. Sicuro da possibili induzioni di episodi di epilessiale animazioni devono poter essere fermate in modo da permettere a persone epilettiche di navigare in modo sicuro senza rischiare una crisi.
  5. Comprensibile da persone con disabilità cognitiveil contenuto deve essere scritto in parole molto semplici e comprensibili o in alternativa si deve includere un glossario o un dizionario per aiutare i lettori con disabilità cognitive e di apprendimento a capire correttamente il contenuto.

In che modo le WCAG influenzano le leggi sull’accessibilità?

Le WCAG non sono un insieme di leggi che devono essere applicate, ma molti governi le hanno adottate come standard per le loro leggi sull’accessibilità web.

Conformare il proprio alle WCAG è il mezzo migliore per raggiungere la conformità con la maggior parte delle legislazioni mondiali.
i Requisiti tecnici per l’accessibilità degli strumenti informatici, pubblicati dall’Agenzia Italiana per la Digitalizzazione il 20/07/2020 specificano:

Secondo quanto riporta il considerando n. 19 della Direttiva UE 2016/2102 “Il contenuto dei siti web e delle applicazioni mobili comprende informazioni sia testuali che non testuali, documenti e moduli scaricabili e forme di interazione a due vie, per esempio il trattamento di moduli digitali e il completamento dei processi di autenticazione, identificazione e pagamento”.

I requisiti del presente paragrafo si applicano anche nei casi in cui i soggetti obbligati ai sensi di legge forniscono informazioni o erogano servizi mediante applicazioni Internet rese disponibili su reti Intranet o su supporti utilizzabili anche in caso di dispositivi non collegati alla rete.

Il riferimento tecnico per il WEB all’interno della norma UNI EN 301549:2018, ove le condizioni siano applicabili, è il l “Prospetto A.1: Pagine web – relazione tra il presente documento e i requisiti essenziali della Direttiva 2016/2102/EU” all’interno del capitolo “Appendice A (informativa): relazione tra il presente documento e i requisiti essenziali della Direttiva 2016/2102” della norma UNI EN 301549:2018.

I requisiti di cui al punto 9 della norma UNI EN 301549:2018 si applicano alle pagine web, includendo:

  • La conformità con il livello “AA” delle Web Content Accessibility Guidelines (WCAG 2.0), ovvero la conformità rispetto ai precedenti requisiti tecnici contenuti nell’allegato A del DM 5 luglio 2005, è equivalente alla conformità ai seguenti punti:
    • 9.1.1 – Alternative testuali (compresi i capitoli sottostanti)
    • 9.1.2 – Media temporizzati (compresi i capitoli sottostanti)
    • 9.1.3.1 – Informazioni e correlazioni
    • 9.1.3.2 – Sequenza significativa
    • 9.1.3.3 – Caratteristiche sensoriali
    • 9.1.4.1 – Uso del colore
    • 9.1.4.2 – Controllo del sonoro
    • 9.1.4.3 – Contrasto (minimo)
    • 9.1.4.4 – Ridimensionamento del testo
    • 9.1.4.5 – Immagini di testo
    • 9.2.1.1 – Tastiera
    • 9.2.1.2 – Nessun impedimento all’uso della tastiera
    • 9.2.2 – Adeguata disponibilità di tempo (compresi i capitoli sottostanti)
    • 9.2.3 – Convulsioni e reazioni fisiche (compresi i capitoli sottostanti)
    • 9.2.4 – Navigabile (compresi i capitoli sottostanti)
    • 9.3 – Comprensibile (compresi i capitoli sottostanti)
    • 9.4.1.1 – Analisi sintattica (parsing)
    • 9.4.1.2 – Nome, ruolo, valore
    • Requisiti di conformità del punto 9.5 – Requisiti di conformità WCAG.

Tale conformità deve essere rispettata come requisito minimo per i siti web le cui procedure di sviluppo e/o aggiornamento sono state avviate prima della data di entrata in vigore delle presenti Linee Guida.

  • La conformità con il livello “AA” delle Web Content Accessibility Guidelines (WCAG 2.1), prevista dalle presenti Linee Guida, è equivalente alla conformità con tutti i punti da 9.1 a 9.4 e ai requisiti di conformità di cui al punto 9.5 della norma UNI EN 301549:2018.

Tale conformità deve essere rispettata come requisito minimo per i siti web le cui procedure negoziali di sviluppo e/o aggiornamento sono state avviate dopo la data di entrata in vigore delle presenti Linee Guida. A partire dal 23 settembre 2020, tale conformità dovrà essere rispettata anche per tutti gli altri siti web di cui al punto precedente.

  • I requisiti per altri documenti e software sono forniti rispettivamente ai punti 10 e 11 della norma UNI EN 301549:2018.

I requisiti elencati nel “Prospetto A.1: Pagine web – relazione tra il presente documento e i requisiti essenziali della Direttiva 2016/2102/EU” all’interno del capitolo “Appendice A (informativa): relazione tra il presente documento e i requisiti essenziali della Direttiva 2016/2102” della norma UNI EN 301549:2018 si applicano a:

  1. documenti che sono pagine web;
  2. documenti che sono incorporati nelle pagine web e che sono utilizzati nella rappresentazione o che sono destinati a essere rappresentati insieme alla pagina web in cui sono incorporati;
  3. software che è una pagina web; oppure
  4. software incorporato nelle pagine web e utilizzato nella rappresentazione o destinato alla rappresentazione insieme alla pagina web in cui è incorporato. (Fonte: Agid “LINEE GUIDA SULL’ACCESSIBILITÀ DEGLI STRUMENTI INFORMATICI”, 20/7/2020, Roma)

Per saperne di più

Quello che spieghiamo nella sezione ‘Compliance’ non è che l’inizio di una lunga quanto importante mole di informazioni legate alle normative sull’accessibilità web. La nostra missione è semplificarne la comprensione.

Consulta questi documenti per approfondire il tema e contattaci per rendere il sito accessibile e conforme: siamo qui per te!

Direttiva 2019_882. All II

Modello dichiarazione di accessibilità

Linee guida AgID 23/07/2020

Requisiti di accessibilità per prodotti e servizi. Direttiva 2019_882

Modello di autovalutazione

Scopri se il tuo sito web è accessibile