DICHIARAZIONE AGID

Che cos’è la Dichiarazione di Accessibilità?

Ogni anno le pubbliche amministrazioni e le aziende private che rientrano nell'articolo 3.1bis della c.d. Legge Stanca devono depositare la propria dichiarazione di accessibilità all’AgID seguendo l’apposito modello. Il nostro team si prende cura di tutto il necessario per presentare una dichiarazione a regola d’arte per ciascuno dei tuoi domini.

Scopri di più sul nostro blog
Collage di forme geometriche colorate e due immagini: la prima mostra una ragazza che scrive su un’agenda, la seconda due professioniste in un business meeting

Scopri gratuitamente se il codice del tuo sito è accessibile e conforme alle WCAG 2.1 AA

Ottieni Report gratis
Illustrazione stilizzata di Illustrazione stilizzata di AccessScan che analizza un sito e-commerce e lo dichiara conformeIllustrazione stilizzata di accessScan che analizza un sito e-commerce e lo dichiara conforme
La dichiarazione di accessibilità AgID è un obbligo a cui i titolari delle applicazioni e dei siti web delle pubbliche amministrazioni sono tenuti.
Il termine per presentare la dichiarazione di accessibilità AgID era il 23 settembre 2021 per quanto riguarda le applicazioni mobile delle pubbliche amministrazioni. Per quanto riguarda i siti web, invece, il termine era di poco antecedente: il 23 giugno 2020.
contenuto

In che cosa consiste?

Si può dire che la dichiarazione, così come impostata sul sito dell’AgID, prevede due parti. La prima vede i seguenti elementi:

Prima Parte

  • Stato di conformità del sito o dell’applicazione alle WCAG
  • Dichiarazione di contenuti, sezioni e funzioni non accessibili, in caso di non conformità parziale o totale
  • Indicazione del meccanismo di feedback e recapiti dell'amministrazione cui indicare le osservazioni
  • Procedura di attuazione dei diritti digitali dei cittadini (Difensore Civico Digitale)
Collage di tre immagini, nella prima si vede una ragazza sorridente con un foglio in mano, nella seconda una mano che stringe una protesi bionica, la terza tre persone durante un business meeting

Seconda Parte:

  • Informazioni sull’applicazione o sul sito: vanno indicati i contenuti, le funzionalità e via dicendo
  • Informazioni sull’amministrazione titolare della piattaforma digitale
vantaggio

Chi la deve compilare?

Con la Circolare n. 3 del 1 ottobre 2018, il Ministero per la Pubblica Amministrazione ha invitato tutte le amministrazioni pubbliche a individuare al loro interno un Responsabile per la Transizione Digitale. A questa nomina sono seguiti dei periodi di formazione, uno per anno, che si possono trovare a questo link.

Per provvedere alla dichiarazione bisogna cliccare su questo link, che conduce alla piattaforma AgID che consente di caricare la dichiarazione di accessibilità. Questo form segue le disposizioni fornite dall’Unione Europea con la direttiva 2102 del 2016."
AFFIDATI A NOI

Non preoccuparti, pensiamo a tutto noi

Realizziamo analisi manuali dettagliate per aiutarti a produrre e aggiornare la dichiarazione di accessibilità del tuo sito in piena conformità con le linee guida AgID 2022.
Prenota Consulenza
STEPS

Come funziona il servizio?

#1Un* nostr* consulente espert* realizza un’analisi manuale applicando il metodo euristico per definire lo stato di conformità del tuo sito secondo le linee guida AgID

#2Ti forniamo il modello AgID con il dettaglio del livello di conformità raggiunto dallo strumento ICT e delle azioni compiute al fine di renderlo conforme ed accessibile

#3Ogni anno ci assicuriamo che la tua dichiarazione rimanga aggiornata

testimonials

Abbiamo reso accessibili 200+ brand

Leggi le testimonianze
Parlano di noi
La StampaANSAForbesIl Messaggero
DOMANDE FREQUENTI

Hai qualche dubbio?

Siamo qui per te:
A cosa servono i servizi di consulenza?

I servizi di consulenza permettono di aumentare il livello di conformità e fruibilità del sito.

L'accessibilità Web è un processo composto da vari step, non è possibile raggiungere la conformità solo attraverso l'installazione del software, certo è un ottimo primo passo, ma non bastante.

I nostri servizi di consulenza spaziano dalla rimediazione manuale di elementi complessi del sito web, alla stesura della dichiarazione di accessibilità, affiancamento ai team di sviluppo, fino alla formazione tecnica del personale.

Con ogni realtà pubblica o privata creiamo un percorso ad hoc  con consulenti e esperti dedicati, al fine di andare in contro alle specifiche esigenze della realtà che vuole intraprendere un percorso per rendere accessibili i propri touch point digitali

Utilizzate le Best Practice AgID per i vostri servizi?

Si, assolutamente. Tutti i nostri servizi di consulenza seguono le "Best Practice" regolate e definite da AgID.

In particolare, la dichiarazione di Accessibilità è svolta sul modello AgID richiesto per le pubbliche amministrazioni e per le aziende private con un fatturato medio annuo - nell'ultimo triennio - superiore a 500M.In egual modo, il servizio di User Test rispetta tutti i punti elencati dall'Agenzia per l'Italia Digitale.

Cos'è e a cosa serve la dichiarazione di Accessibilità?

L'Art 3-Quater della Legge Stanca prevede che tutti i soggetti individuati all'art 3 e 3.1bis, quindi la Pubblica Amministrazione italiana e le aziende private con un fatturato medio annuo - nell'ultimo triennio - superiore a 500M debbano presentare entro il 23 Settembre di ogni anno un’autodichiarazione all’AgID.

La Dichiarazione di Accessibilità indica e descrive gli obiettivi e i risultati raggiunti ai fini dell’accessibilità del proprio sito web. Tra i vari servizi di consulenza offerti da AccessiWay troverete anche il supporto nella compilazione della Dichiarazione che prevede un report euristico di usabilità del sito e la dichiarazione stessa che potrete usare per compilare il form AgID.

Il servizio è pensato specificamente i soggetti che ricadono sotto l’obbligatorietà, ma anche per le aziende private che hanno intrapreso un percorso di accessibilità.

Cosa è l’AgID?

L’Agenzia per l'Italia Digitale è l’agenzia tecnica della Presidenza del Consiglio dei Ministri che ha il compito di garantire la realizzazione degli obiettivi dell’Agenda digitale italiana e contribuire alla diffusione dell'utilizzo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Ente controllante della Transizione digitale che definisce obiettivi e metodologie dell'agenda digitale, persegue il massimo livello di innovazione tecnologica nell'organizzazione e nello sviluppo della pubblica amministrazione e al servizio di imprese e cittadini.

UNISCITI ALLA COMMUNITY

Aiutaci a migliorare il web