Offriamo percorsi dedicati e strumenti all’avanguardia per rendere accessibili i tuoi siti web, web app e app mobile.

InstagramFacebookLinkedInYoutube
Redazione

Accessibilità digitale dei Comuni d’Italia 2024

Abbiamo svolto un'analisi approfondita sull'accessibilità dei touchpoint digitali della pubblica amministrazione italiana, concentrandoci sui documenti PDF, la dichiarazione di accessibilità e il livello di accessibilità dei siti web dei comuni. I resultati dell'analisi sono stati presentati durante il nostro workshop "PA di Tutti PA per Tutti: Inclusione Digitale per l’accesso ai servizi al cittadino" al Forum PA 2024.

Durante il nostro workshop "PA di Tutti PA per Tutti: Inclusione Digitale per l’accesso ai servizi al cittadino" al Forum PA 2024 abbiamo presentato il report “Accessibilità digitale dei Comuni d’Italia 2024”. Nonostante il 68% dei Comuni italiani affermi che i propri siti istituzionali sono conformi alla normativa in materia di accessibilità digitale, la realtà è diversa. “Il divario digitale persiste nonostante l’avanzamento tecnologico ed è innanzitutto un problema di inclusione sociale”, ha dichiarato Edoardo Arnello, CEO di AccessiWay Italia.

Edoardo Arnello, Mario Nobile e Dajana Gioffrè durante il nostro workshop al Forum PA il 21 maggio 2024.

Il report evidenzia che il 100% dei Comuni esaminati presenta dichiarazioni di accessibilità non conformi agli standard richiesti, con vari errori di accessibilità. Documenti essenziali come il curriculum dei sindaci spesso non sono reperibili o sono in formati non accessibili.

Il report, primo nel suo genere in Italia, offre una “fotografia” aggiornata ad aprile 2024 della situazione dell’accessibilità digitale nei 20 Comuni italiani capoluogo di regione. Sono stati analizzati 3 documenti PDF per Comune e le prime 20 pagine web, verificando dichiarazioni di accessibilità e livelli di conformità.

Edoardo Arnello ha spiegato che nonostante l’esistenza di normative specifiche, i risultati dimostrano che le attuali pratiche non garantiscono un’effettiva accessibilità. Questo problema, infatti, è una questione di inclusione sociale e non solo tecnica o normativa.

Per l’analisi dei PDF è stato utilizzato il PAC (PDF Accessibility Checker), che ha rivelato criticità significative: solo 31 documenti su 60 avevano un titolo e solo 6 documenti su 60 avevano tag, titolo e lingua definiti.

Dal report emerge che il 100% delle dichiarazioni di accessibilità dei Comuni analizzati non è conforme e presenta vari errori. Inoltre, molti Comuni utilizzano ancora criteri obsoleti come il WCAG 2.0. Il sito del Comune di Torino, ad esempio, è classificato come “non sicuro” per mancanza di certificati di sicurezza.

L’accessibilità digitale è un diritto essenziale negato a oltre un miliardo di persone nel mondo, inclusi 13 milioni di italiani. La mancanza di accessibilità limita l’accesso a servizi fondamentali e la partecipazione attiva alla vita sociale e civica.

Il report completo, disponibile in formato PDF accessibile, è stato realizzato da Paolo Berro, Chief Accessibility Officer di AccessiWay. Per ulteriori dettagli, il report completo è disponibile qui.

Offriamo percorsi dedicati e strumenti all’avanguardia per rendere accessibili i tuoi siti web, web app e applicativi mobile.

InstagramFacebookLinkedInYoutube

Articoli correlati

Scopri gratuitamente se il codice del tuo sito è accessibile e conforme alle WCAG 2.1 AA

Ottieni Report gratis
Illustrazione stilizzata di Illustrazione stilizzata di AccessScan che analizza un sito e-commerce e lo dichiara conformeIllustrazione stilizzata di accessScan che analizza un sito e-commerce e lo dichiara conforme
clienti

Abbiamo reso più inclusive centinaia di realtà europee ed internazionali:

Campari Group

"Grazie alla partnership con AccessiWay, aggiungiamo così un importante tassello verso una maggiore inclusività, offrendo la massima accessibilità al nostro sito web e a tutti i suoi contenuti”

Corporate Communications Director di Campari Group